Rimborso del canone Tv: le fasi

Sono quattro le fasi secondo cui dovrà avvenire il rimborso del canone tv erroneamente addebitato sulla bolletta elettrica a partire da luglio 2016: il contribuente che riceve una bolletta elettrica con incorporato un canone tv non dovuto deve chiamare la società elettrica di riferimento per riportare l’inesattezza riscontrata; la società elettrica avviserà, il suo cliente, che dovrà rivolgersi direttamente all’Agenzia delle entrate dove, la sua richiesta sarà esaminata;  in caso di risposta affermativa, le Entrate inoltreranno la richiesta ad Acquirente unico S.p.a, che autorizzerà la società elettrica ed effettuare il rimborso; il rimborso, avverrà a opera delle società elettriche, che dovranno anticipare le somme dovute ai loro clienti.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it