Rimborsi Iva veloci: precedenza ai comparti edile e pulizia


Con DM 29 aprile 2016, in G.U. n. 111/2016, sono stati ammessi ai rimborsi prioritari anche i soggetti che effettuano prevalentemente, nel periodo di riferimento della richiesta, le prestazioni di servizi indicate alla lettera a-ter) dell’art. 17, c. 6, dpr 633/72, ossia le prestazioni di pulizia, di demolizione, di installazione impianti e di completamento relative ad edifici, che la legge n. 190/2014 ha assoggettato al meccanismo dell’inversione contabile dall’1 gennaio 2015. La disposizione ha effetto dalle richieste di rimborso infrannuale del credito Iva secondo trimestre 2016, che potranno essere presentate in luglio dai creditori in possesso dei requisiti.


Partecipa alla discussione sul forum.