Rimborsi dell’Iva in ambito Ue: la scadenza del 30 è tassativa

Il 30 settembre, è l’ultimo giorno utile per la presentazione delle istanze di rimborso Iva da parte dei soggetti stabiliti in Italia che nel 2017 hanno assolto l’Iva in un altro Stato Ue e per i non residenti che, viceversa, stabiliti in un altro Stato membro o in un Paese extra Ue con cui esistono accordi di reciprocità (Israele, Svizzera e Norvegia), hanno assolto l’Iva in Italia. Il termine, anche se domenica, in questo caso al primo giorno feriale utile e cioè a lunedì 1° ottobre 2018.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it