Riforma fiscale: “passa” la dichiarazione precompilata


E’ approvata la dichiarazione precompilata in via sperimentale dal 2015. E’ rivolta, sostanzialmente, a dipendenti e pensionati; sarà predisposta per i contribuenti che, per l’anno di imposta 2013, hanno presentato il modello 730 oppure, pur avendo i requisiti per utilizzare il modello 730, hanno preferito presentare il modello UnicoPf. Ulteriore requisito per la predisposizione del modello 730 precompilato è l’aver percepito, nel 2014, redditi di lavoro dipendente (o assimilati) oppure redditi di pensione certificati da un sostituto d’imposta. La dichiarazione sarà messa a disposizione dei cittadini a partire dal 15 aprile di ogni anno, in via telematica, tramite i servizi on line dell’Agenzia delle Entrate.


Partecipa alla discussione sul forum.