Riforma fiscale 2024: il quadro degli interventi

La riforma fiscale 2024 procede secondo step differenziati. E’ già operativo il nuovo contraddittorio preventivo in caso di cooperative compliance, ed anche la compensazione delle spese di giudizio. Attesa, dal corrente anno, l’estensione della platea degli interessati dalla dichiarazione precompilata; bisognerà, invece, attendere per l’adempimento collaborativo che necessita di un regolamento per la certificazione tributaria dei professionisti. Il 2025 vedrà la riorganizzazione degli Isa. E’ quanto emerge dai vari decreti attuativi alla riforma fiscale (legge n. 111/2023).