Riclassamento immobili: sono 1300 i comuni che hanno corretto le rendite


La Legge Finanziaria del 2005 (Legge n. 311/2004, art. 1, commi 335 e 336), ha previsto la possibilità per i Comuni di collaborare con l’Agenzia del Territorio,per rivedere il classamento degli immobili. La procedura di revisione parziale del classamento, relativa al comma 335, è stata attivata complessivamente da 17 Comuni ed ha portato ad un incremento di rendita catastale pari a circa 183 milioni di euro. La procedura di revisione puntuale del classamento, relativa al comma 336, è stata attivata complessivamente da 1.300 Comuni ed ha portato ad un incremento di rendita catastale pari a circa 181 milioni di euro. (Anna Maria Pia Chionna)


Partecipa alla discussione sul forum.