Reverse charge: i settori interessati


La circolare n. 14/E l’Agenzia individua i settori interessati al reverse charge e i casi in cui si applica. Le attività sono: settore edile, energetico e cessioni di pallet. Settore energetico: scambio di certificati e altre unità finalizzate ad incentivare l’efficienza energetica o la produzione di energia da fonti rinnovabili, includendo, non solo i trasferimenti di quote di emissioni di gas a effetto serra, ma anche i trasferimenti di certificati verdi, certificati bianchi, garanzie di origine, unità di riduzione delle emissioni (ERU), riduzioni certificate delle emissioni (CER). Non si applicano sanzioni per gli inadempimenti commessi fino al 27 marzo 2015.


Partecipa alla discussione sul forum.