Remissione in bonis entro domani 30 settembre


Entro domani, 30 settembre, è possibile esercitare la “remissione in bonis”, la sanatoria delle sviste di natura formale utile a recuperare il diritto ad esercitare opzioni non espresse con una sanzione fissa di 258 euro. Chi ha trascurato di effettuare una scelta o di inviare una comunicazione, adempimenti necessari per fruire di alcuni benefici fiscali o accedere a determinati regimi opzionali, può, attraverso la remissione in bonis, rimediare alla disattenzione. La possibilità, offerta dall’articolo 2, comma 1, del Dl n. 16/2012. 


Partecipa alla discussione sul forum.