Regione Marche: la giunta delibera un sostegno agli studi universitari dei figli di lavoratori disoccupati

La Giunta regionale della regione Marche ha approvato, come misura di sostegno, un contributo “una tantum” a favore dei figli iscritti all’università di lavoratori che si trovano da almeno tre mesi in disoccupazione, in mobilità, in cassa integrazione straordinaria. Il contributo concedibile sarà pari a 400 euro. Gli interessati possono presentare domanda di finanziamento all’Università/AFAM, allegando il modello ISEE che non potrà superare il limite di 30 mila euro con riferimento alle dichiarazioni 2009. Possono presentare domanda di contributo gli studenti universitari residenti nelle Marche, fiscalmente a carico dei genitori, ed iscritti nell’anno accademico 2009/2010 a: Corsi di laurea di primo livello, corsi di laurea di secondo livello, corsi di laurea a ciclo unico/magistrale presso Università e AFAM delle Marche o presso Università e AFAM di altre Regioni.


Partecipa alla discussione sul forum.