REDDITOMETRO: stretta sui tempi


Si preme sull’avvio del confronto con le associazioni ed i professionisti prima della fine dell’anno per l’elaborazione del nuovo redditometro. In Sose si sta lavorando sui prototipi; gli applicativi definitivi punteranno a conoscere anticipatamente in fase di redazione della dichiarazione dei redditi qual è il livello di reddito calcolato, e ad essere, in una seconda fase, quella delle verifiche, uno strumento utile al fine, dove la precisione sarà assoluta, senza improvvisazioni. Il nuovo redditometro viaggerà a due vie: darà importanza alle spese di grande impatto che saranno attribuite tutte a reddito dell’anno, fatta salva la possibilità del contribuente di dimostrare il contrario; servirà ad attribuire, sulla base delle spese ricostruibili attraverso le banche dati del fisco, un reddito “indotto” con una complessa funzione di stima, che considererà anche la collocazione geografica e il nucleo familiare del contribuente.


Partecipa alla discussione sul forum.