Redditometro: sospeso in attesa del restyling

di Angelo Facchini

Pubblicato il 9 agosto 2018

Il Dl n. 87/2018 ha abrogato, con effetto a partire dal 2016, il decreto ministeriale che ha approvato l’attuale redditometro, stabilendo, nel contempo, che lo stesso debba essere “ripensato” coinvolgendo l’ISTAT e le associazioni dei consumatori. Per gli anni anteriori al 2016 l’attività di accertamento degli Uffici delle Entrate continuerà, però, ad essere effettuata con le consuete modalità.