Redditometro: il peso degli investimenti

Resta confermato che nel nuovo redditometro il peso  degli investimenti effettuati nell’anno, decurtato dai disinvestimenti eseguiti nel medesimo periodo d’imposta e di quelli netti dei quattro anni precedenti, servirà all’Amministrazione per la determinazione del reddito sintetico. E’ smentita l’eventuale variazione con la reintroduzione della ripartizione in cinque anni come previsto nel vecchio redditometro. Il chiarimento è stato dato nel corso di telefisco dall’Agenzia delle Entrate.

 

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it