Ravvedimento acconto IVA


Chi non avesse versato, nella giornata di ieri, termine naturale di scadenza, l’acconto IVA, potrà effettuarlo da oggi, usufruendo dell’istituto del ravvedimento operoso.
La sanzione applicabile, nel caso, è del 2% del tributo calcolato per ogni giorno di ritardo, in caso si proceda al versamento entro i 15 giorni dalla scadenza; superato tale termine e fino al trentesimo giorno la sanzione sale al 3%. Oltre i 30 giorni, ed entro il termine per la presentazione della dichiarazione annuale, la sanzione sale al 3,75% del tributo. In tutte le ipotesi sono dovuti anche interessi pari al 2,5% dell’importo non versato, calcolati tenendo conto dei giorni successivi alla scadenza naturale e comprendendo anche il giorno in cui il versamento verrà effettuato.


Partecipa alla discussione sul forum.