RATEAZIONI: l’istanza di rateazione per il Durc positivo ha la priorità

L’INPS, con la circolare 148/2010 ad integrazione della circolare 106/2010, ribadisce che l’istanza di rateazione presentata a Equitalia a fronte del rilascio del Durc positivo ha priorità rispetto alle istanze di rateazione diverse. Se l’azienda risulta debitrice nei confronti dell’Istituto, quindi soggetta ad emissione di Durc negativo, lo stesso Istituto deve darne comunicazione al contribuente al fine di permettergli di sanare il debito entro 15 giorni. Secondo la nuova disciplina, entrata in vigore il 3 agosto 2010, il contribuente ha la possibilità di presentare una nuova istanza per debiti maturati nel corso della vecchia rateazione, purché in regola con i versamenti già scaduti


Partecipa alla discussione sul forum.