Rateazione delle ordinanze di ingiunzione: niente bollo

Con nota n. 14991 del 6 luglio 2018, l’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha comunicato che non è soggetta al pagamento dell’imposta di bollo la richiesta di rateazione dell’importo indicato all’interno dell’ordinanza di ingiunzione della sanzione amministrativa per violazione in materia di lavoro. Non è soggetto a bollo nemmeno il provvedimento di accoglimento dell’istanza di rateazione. Il chiarimento è stato fornito a seguito della risposta ad un’istanza di interpello formulata dall’Agenzia delle Entrate. 

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it