Proroghe: la chiusura delle partite IVA inattive

Il Dl n. 216/2011 ha prorogato al 31 marzo 2012 (che slitta al 2 aprile 2012) il termine per cessare le partite IVA inattive. Brevemente il vademecum operativo: la chiusura avviene pagando semplicemente, a mezzo modello F24, l’importo di 129,00 euro col codice tributo “8110”. La presentazione del modello comporta automaticamente la chiusura della partita IVA senza bisogno di ulteriori adempimenti. Nel caso in cui non si proceda alla chiusura, il contribuente sarà avvisato dall’Agenzia delle entrate che provvederà essa stessa alla chiusura; gli “avvisati” avranno trenta giorni di tempo per fornire i chiarimenti necessari. La chiusura della posizione sarà accompagnata dall’iscrizione a ruolo della sanzione per omessa dichiarazione di cessazione salvo che il contribuente, entro il suddetto termine, provveda a pagare una somma pari a un terzo del minimo.


Partecipa alla discussione sul forum.