Professionisti nel mirino “privacy”

Professionisti privacy nel mirino dell’Uni (Ente italiano di normazione). Riguardo la privacy, è stato avviato un procedimento di consultazione pubblica per varare le norme tecniche e, così, dare le coordinate in un mercato che non ha ancora trovato ancora una regolamentazione dettagliata e che si trova esposto anche a consulenti improvvisati. Le figure professionali riguardano tutti i passaggi del codice della privacy (Dl n. 196/2003): responsabile della protezione dei dati e della gestione dei dati, ma anche responsabile delle misure di sicurezza e dei controlli interni, responsabile dell’esercizio dei diritti degli interessati e amministratore di sistema. L’adeguamento alla norma Uni garantisce la qualificazione del professionista ai sensi dell’articolo 6 della legge n. 4/2013.


Partecipa alla discussione sul forum.