PROFESSIONISTI: la Camera ha dato il via libera all’aumento del contributo previdenziale

di Redazione

Pubblicato il 16 giugno 2011

Passa alla Camera la proposta di legge che riguarda l'aumento del contributo previdenziale integrativo dovuto dagli esercenti attività libero-professionale iscritti in albi ed elenchi: la misura potrà essere incrementata fino al 5%. In particolare viene posto un limite sia nel minimo sia nel massimo: il range varia dal 2% al 5%. Per migliorare i trattamenti pensionistici degli iscritti alle casse o enti previdenziali che adottano il sistema contributivo, è riconosciuta la facoltà di destinare parte del contributo integrativo all'incremento dei montanti individuali. La novità interessa anche le Casse di dottori commercialisti e ragionieri, che applicano un integrativo al 4%, essendosi convertite al calcolo contributivo.