Professioni: non è soggetto IRAP il professionista che si avvale di praticanti


Con la sentenza n. 17920 del 23 luglio 2013, la Corte di Cassazione chiarisce che il professionista che si avvale della collaborazione di praticanti non è soggetto passivo IRAP. Infatti, i compensi versati ai praticanti non costituiscono elemento sufficiente a provare il requisito dell’autonoma organizzazione; il lavoro del praticante non può essere considerato quale principio di organizzazione in quanto l’apprendista non partecipa alla formazione del reddito in modo autonomo bensì esclusivamente compiendo un iter formativo.


Partecipa alla discussione sul forum.