Processo tributario: sono operative le comunicazioni via Pec


Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 3 dicembre 2012, è attivo il canale pec per l’invio degli atti anche alle Commissioni tributarie regionali e provinciali operanti nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Emilia Romagna, Lazio e Puglia e nella regione autonoma Trentino-Alto Adige. La procedura consente di realizzare un notevole risparmio di tempo e di spesa. Il provvedimento permette alle Commissioni tributarie di effettuare le comunicazioni alle parti processuali, relative ai dispositivi delle sentenze e agli avvisi di trattazione delle udienze, utilizzando la casella postale elettronica delle parti stesse.


Partecipa alla discussione sul forum.