Previdenza: proroga del termine per le pensioni estere


Il servizio di pagamento delle prestazioni a residenti all’estero, espletato per conto dell’INPS da Citibank, prevede l’accertamento annuale dell’esistenza in vita dei beneficiari. Una verifica necessaria è la richiesta ai pensionati di un’attestazione di esistenza in vita che, per garantire un accertamento incontrovertibile dei dati, deve recare la firma del pensionato e quella di un funzionario di un Consolato o di un’Ambasciata italiana o di un’autorità locale abilitata. Ad oggi non tutti i pensionati hanno completato il processo di accertamento e il flusso delle certificazioni che pervengono a Citibank è ancora molto sostenuto; stante così i fatti è stata disposta la proroga del termine dal 2 aprile al 2 giugno 2012.


Partecipa alla discussione sul forum.