Precompilata 2017: entro il 31 gennaio i dati sanitari


Entro il 31 gennaio è necessario inviare i dati riguardanti le spese sanitarie 2016. I dati sono necessari per avviare la stagione della dichiarazione dei redditi precompilata; è possibile fare opposizione alla trasmissione dei detti dati da parte della persona fisica che ha sostenuto la spesa. Sono obbligati all’adempimento: le farmacie (pubbliche e/o private), le aziende sanitarie locali, quelle ospedaliere e gli istituti di ricovero, i medici e gli odontoiatri, le parafarmacie e numerosi liberi professionisti iscritti negli appositi albi (psicologi, infermieri, ostetriche, tecnici sanitari di radiologia, ottici sanitari e veterinari). Restano ancora fuori dal sistema i fisioterapisti e i massofisioterapisti.


Partecipa alla discussione sul forum.