Periodo feriale e avvisi bonari

di Angelo Facchini

Pubblicato il 12 maggio 2016

I contribuenti che riceveranno dall'Agenzia delle entrate un'avviso bonario nel mese di luglio avranno 30 giorni in più di tempo (quindi fino a fine settembre) per fornire chiarimenti e dimostrare la correttezza dei dati dichiarati. Gli F24 con saldo superiore ai 1.000 euro potranno essere presentati in formato cartaceo per i contribuenti privati (non titolari di partita Iva). Le due novità entreranno nel pacchetto sulle semplificazioni che non richiedono una copertura finanziaria che verrà emanato entro il corrente mese, altre novità saranno previste nella legge di stabilità 2017.