Pensioni: la rivalutazione 2014

Il 2014 dà il via libera alla rivalutazione dei trattamenti pensionistici superiori a tre volte il trattamento minimo, ossia 1.486,29 euro, precedentemente bloccati dal decreto Salva Italia. La Legge di Stabilità 2014 ha previsto una piccola rivalutazione: 1,2% per gli assegni fino a tre volte il minimo per poi diminuire al salire dell’importo dell’assegno. In altre parole una pensione del minimo di 500,00 euro vedrà un aumento di 6 euro al mese; l’importo massimo sarà di 22,3 euro per un trattamento di 2.477,00 euro al mese (INPS con la circolare n. 7/2014).


Partecipa alla discussione sul forum.