Patent box: chiarimenti dell’Agenzia sull’invio delle istanze

di Angelo Facchini

Pubblicato il 23 dicembre 2015

L’Agenzia delle Entrate dà ulteriori indicazioni sulla procedura di invio istanze patent box. Le istanze possono essere presentate tramite raccomandata con avviso di ricevimento, o consegnate direttamente all’ufficio Accordi preventivi e controversie internazionali dell’Agenzia. Nel caso in cui il contribuente decida di inviare la propria domanda a mezzo raccomandata a/r fa fede la data di spedizione della raccomandata. La scelta dell’invio può essere effettuata, alternativamente ed indifferentemente, alla sede di Roma o di Milano dell’ufficio Accordi preventivi e controversie internazionali, e la stessa condizione è prevista nel caso di consegna diretta all’ufficio competente della sede romana o milanese. La copia della domanda su supporto elettronico può essere prodotta successivamente, insieme alla documentazione entro 120 giorni dalla data di presentazione dell’istanza cartacea.