Partite IVA inattive: al via la chiusura d’Ufficio

La mini sanatoria per chiudere le partite IVA inattive è scaduto il 2 aprile, ora i contribuenti che non hanno usufruito della possibilità datagli sono all’attenzione degli Uffici dell’Amministrazione finanziaria. Per questi soggetti c’è ancora una possibilità di evitare l’iscrizione a ruolo versando, in maniera del tutto spontanea, un importo corrispondente a un terzo del minimo sanzionabile (516 euro), quindi 172 euro. Il versamento dovrà essere effettuato entro 30 giorni dal ricevimento dell’avviso da parte dell’Agenzia delle Entrate della chiusura d’ufficio.

Condividi:


Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it