Particelle colturali: aggiornata la banca dati castastale


È stato pubblicato sulla GU del 30 dicembre il comunicato dell’Agenzia delle Entrate, che riporta la lista, suddivisa per province, di tutti i comuni interessati da variazioni colturali nell’anno 2013. Gli elenchi dei comuni coinvolti possono essere consultati durante i 60 giorni successivi alla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, negli uffici provinciali – Territorio e presso i municipi interessati. Inoltre, sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, nella sezione Cosa devi fare > Aggiornare dati catastali e ipotecari > Variazioni colturali, è possibile controllare le particelle catastali variate, indicando semplicemente gli identificativi catastali (provincia, comune catastale, sezione, foglio e particella). In questo modo, si avranno a disposizione le informazioni relative alla qualità catastale, alla classe, alla superficie, ai redditi (dominicale e agrario) e all’eventuale simbolo di deduzione.


Partecipa alla discussione sul forum.