Parcelle dottori commercialisti: il contributo integrativo resta al 4%

di Redazione

Pubblicato il 11 gennaio 2012



Parcelle 2012 da rivedere per i dottori commercialisti. Il contributo integrativo da indicare resta al 4% e non scende al 2% come previsto dalla delibera della Cassa di previdenza del 24 maggio 2011. Chi ha già emesso parcelle con il contributo più basso dovrà ora emettere nota di debito per il recupero della differenza. Quest'ultima deve essere emessa anche ai fini IVA e deve contenere il richiamo alla fattura di origine. Il problema non riguarda, invece, i professionisti iscritti alla Cassa di previdenza a favore dei ragionieri e periti commerciali che hanno continuato ad applicare il contributo integrativo del 4%.