Pagamenti in contanti delle pensioni oltre i 1.000 euro per importi aggiuntivi

In deroga a quanto previsto dalla manovra salva-Italia (art. 12 della L. n. 214/2011), possono essere pagati in contanti allo sportello le pensioni oltre i 1.000 euro se il superamento della soglia è dovuto ad importi aggiuntivi. E’ quanto precisa l’INPS con il messaggio n. 17897/2012 fornendo le istruzioni operative in merito. Si tratta, in particolare, di rate pensionistiche che superano occasionalmente i 1.000 euro a causa di importi aggiuntivi come: tredicesima, arretrati, conguagli a credito, ecc.. Resta fissato il pagamento elettronico delle rate ordinarie superiori alla soglia.


Partecipa alla discussione sul forum.