Paesi black list: le indicazioni dell’Agenzia


In vista della scadenza annuale del 20 settembre l’Agenzia ricorda che, per individuare i Paesi per i quali vige l’obbligo di comunicazione delle operazioni effettuate durante il periodo d’imposta 2015, i soggetti passivi Iva potranno fare riferimento a quanto disciplinato dai Dm del 4 maggio 1999 e del 21 novembre 2001. La normativa cambiata dall’ultima legge di stabilità, ha validità per l’anno d’imposta 2016. Nel sito internet istituzionale è disponibile e consultabile la documentazione relativa ai due decreti con gli elenchi dei Paesi black list.


Partecipa alla discussione sul forum.