PA: ampliati i tempi per compensare i crediti

E’ differito il termine di notifica delle cartelle esattoriali utilizzabili per pareggiare i conti con la Pubblica amministrazione. Imprese e professionisti titolari di “crediti non prescritti, certi, liquidi ed esigibili”, per somministrazioni, forniture, appalti e prestazioni professionali, maturati nei confronti delle amministrazioni, potranno compensare i debiti tributari iscritti a ruolo su cartelle notificate entro il 31 marzo 2014. A stabilirlo il decreto del Mef del 24 settembre 2014, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di venerdì 10 ottobre.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it