Operazioni straordinarie: la scissione societaria di una Sas

La risoluzione Agenzia delle entrate n. 101/E del 3 novembre 2016 parla della scissione societaria di una Sas. La scissione di una società in accomandita semplice, mediante attribuzione alla scissa delle partecipazioni finanziarie e alla beneficiaria di tutti i beni immobili, con contestuale trasformazione agevolata in società semplice di quest’ultima, è un’operazione legittima, che non vuole conseguire vantaggi fiscale. Si tratta di un’operazione straordinaria che può essere inclusa nell’ambito delle disposizioni previste dai commi da 115 a 120 della legge 208/2015. Può, quindi, sottostare al regime agevolativo (tassazione sostitutiva con aliquota dell’8% ovvero del 10,5% per le società considerate non operative).

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it