Operazione “case fantasma” agli atti finali


Si è conlcusa l’operazione “case fantasma”. L’attività di controllo, partita nel 2007, ha scovato più di 1,2 milioni di immobili sconosciuti al Fisco. A detti immobili è stata attribuita una rendita presunta per un totale di 288 milioni di euro. Un’operazione, questa, che nella sua interezza potrebbe generare un gettito complessivo di circa 589 milioni di euro, secondo stime realizzate dal dipartimento delle Finanze. Di questo totale, circa 444 milioni di euro potrebbero derivare dall’Imu, altri circa 137 milioni dalle imposte sui redditi e circa 7,5 milioni dall’imposta di registro sui canoni di locazione.


Partecipa alla discussione sul forum.