Onere della prova per gli studi di settore


La Corte di Cassazione – sezione tributaria – nella sentenza n. 21856 del 20 ottobre 2011, chiarisce, in riferimento agli studi di settore, che il giudice tributario deve valutare gli elementi addotti dal contribuente come controprova rispetto agli stessi e deve darne conto nelle proprie conclusioni, e non basta affermare che la controprova offerta “non può essere considerata idonea a dimostrare un andamento economico diverso da quello presunto attraverso l’applicazione degli studi di settore”.

 


Partecipa alla discussione sul forum.

Onere della prova per gli studi di settore


La Corte di Cassazione – sezione tributaria – nella sentenza n. 21856 del 20 ottobre 2011, chiarisce, in riferimento agli studi di settore, che il giudice tributario deve valutare gli elementi addotti dal contribuente come controprova rispetto agli stessi e deve darne conto nelle proprie conclusioni, e non basta affermare che la controprova offerta “non può essere considerata idonea a dimostrare un andamento economico diverso da quello presunto attraverso l’applicazione degli studi di settore”.

 


Partecipa alla discussione sul forum.