Omessi versamenti: per il pregresso è responsabile il liquidatore

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 11665 del 20 marzo 2015. ha affermato che il liquidatore di una società, come l’’amministratore, è responsabile per i delitti previsti dal Dl n. 74/2000 e, all’atto dell’assunzione della carica, si espone volontariamente a tutte le conseguenze che possono derivare da pregresse inadempienze. Pertanto, risponde del reato di omesso versamento di ritenute certificate, consumato dopo la propria nomina se, pur avendone la possibilità, omette di esaminare le scritture contabili e le dichiarazioni fiscali al fine di adempiere al pagamento dell’obbligazione tributaria nel termine stabilito dalla legge.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it