OCSE: Italia salari bassi e poche sicurezze

L’OCSE ha diffuso i dati sul mercato di lavoro nel mondo. I numeri parlano di un miglioramento dei livelli di occupazione nel nostro Paese, che resta, purtroppo, fanalino di coda per quanto riguarda le condizioni di lavoro di giovani e donne con figli. Inoltre, l’incidenza dei contratti a termine, pari al 95% tra i nuovi rapporti di lavoro, determina una elevata probabilità di perdere il posto e di restare senza reddito.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it