Nuovi codici tributo per le comunicazioni di irregolarità


Con la risoluzione 21/E del 29 marzo 2013 l’Agenzia delle Entrate ha istituto tre codici tributo utili per il versamento parziale delle somme dovute a titolo di addizionale comunale all’IRPEF risultanti dalle comunicazioni del controllo automatico delle dichiarazioni dei redditi articolo 36-bis. I codici sono i seguenti: “910B” denominato “Art. 36-bis, DPR n. 600/73 – addizionale comunale all’Irpef – IMPOSTA”; “911B” denominato “Art. 36-bis, DPR n. 600/73 – addizionale comunale all’Irpef – INTERESSI”; “912B” denominato “Art. 36-bis, DPR n. 600/73 – addizionale comunale all’Irpef – SANZIONE”. I codici, utilizzabili dall’anno d’imposta 2011, interessano il contribuente destinatario della comunicazione di irregolarità, che voglia pagare solo una parte dell’importo complessivamente richiesto dall’Amministrazione Finanziaria.


Partecipa alla discussione sul forum.