Nuove tasse: la IEVA imposta erariale sui voli dei passeggeri di aerotaxi e aerei privati


Con il provvedimento n. 2012/97718 entra in vigore la nuova IEVA imposta erariale sui voli dei passeggeri di aerotaxi e aerei privati. L’imposta è stata introdotta decreto salva-Italia all’art. 16, c. 10-bis e dall’art. 3-sexies del Dl n.16/2012, è dovuta da ogni passeggero per ciascuna tratta in misura diversa a seconda che il tragitto superi, o meno, 1.500 Km. Nel primo caso misura 100 euro, nel secondo 200 euro. Tenuto al pagamento è il passeggero che la corrisponde al vettore per ogni tratta con partenza e/o arrivo sul territorio nazionale, a prescindere dagli scali tecnici; quest’ultimo provvederà, poi, al versamento nelle casse dell’Erario tramite il modello  F24 versamenti con elementi identificativi.


Partecipa alla discussione sul forum.