Novità: regime dei minimi elastico


Novità in vista dal 2017 per il regime forfettario: superare la soglia massima prevista di legge non fa uscire automaticamente dal regime forfetario. Dal 2017 le partite Iva che percepiscono ricavi superiori al tetto, variabile dai 30 mila ai 50 mila euro annui a seconda del tipo di attività esercitata, potranno mantenere il meccanismo sostitutivo pagando una differenza, sulla parte eccedente, del 27%; sulla parte ordinaria, invece, resterà applicabile il prelievo secco del 15%. Sarà possibile superare il detto limite solo per due volte, anche in anni non consecutivi: alla terza, il contribuente transiterà nel regime ordinario. È quanto prevede uno degli emendamenti al Dl n. 193/2016 approvati dalle commissioni riunite bilancio e finanze della camera che lunedì andrà al voto di fiducia dell’assemblea.


Partecipa alla discussione sul forum.