Nello spesometro gli acquisti esteri


Nello spesometro anche gli acquisti esteri. Lo ha stabilito il provvedimento dell’Agenzia delle entrate del 29 dicembre scorso. Gli acquisti con carte di credito, debito, prepagate saranno comunicati all’Agenzia direttamente dagli operatori che gestiscono lo strumento di pagamento elettronico. Gli intermediari finanziari, oltre alle operazioni superiori a 3.600 euro, dovranno comunicare anche i dati degli esercizi convenzionati in cui hanno installato un apparecchio POS. La ricezione di questi dati è già vigente a partire dal secondo semestre 2011, cioè dal 6 luglio al 31 dicembre.


Partecipa alla discussione sul forum.