Nello spesometro gli acconti per gli immobili

di Redazione

Pubblicato il 27 dicembre 2011

Nelle risposte date ad alcuni quesiti posti dalle associazioni di categoria sullo spesometro, l'Agenzia delle Entrate chiarisce alcuni punti dubbi; devono essere ricomprese il noleggio con conducente, i beni auto consumati e gli acconti per le vendite degli immobili se la cessione avviene in un anno successivo. Per gli immobili sono escluse le fatture di acconto e saldo emesse da un'impresa edile relativamente all’immobile che formerà oggetto di successiva vendita. Sussiste obbligo di comunicazione solo per le fatture di acconti registrate nell’anno precedente a quello in cui avviene la registrazione della compravendita.