Nel decreto “sblocca Italia” l’agevolazione per la banda larga


La legge n. 164/2014 di conversione del Dl n. 133/2014, il cd. “sblocca Italia”, pubblicato sulla GU del 12 settembre, all’art. 6 prevede un credito d’imposta per gli investimenti diretti alla realizzazione di reti di comunicazione elettronica a banda larga. Nello specifico la misura dell’agevolazione ammonta al 50% delle spese sostenute dall’impresa che realizza l’intervento infrastrutturale. Si tratta di un bonus da utilizzare in sede di dichiarazione dei redditi e dell’imposta regionale sulle attività produttive. I crediti saranno riconosciuti, in via sperimentale, fino al 31 dicembre 2015.


Partecipa alla discussione sul forum.