Naspi senza residenza: chiarimenti dell’INPS

di Angelo Facchini

Pubblicato il 22 febbraio 2019

L'INPS, con il messaggio n. 689 del 20 febbraio 2019, ha chiarito che la Naspi spetta anche ai soggetti irreperibili e senza fissa dimora. La residenza non costituisce requisito di accesso ai fini del riconoscimento delle prestazioni a carattere previdenziale, essendo possibile per il richiedente indicare alternativamente la residenza e/o il domicilio.