Modello Unico: il quadro RR – le scadenze


Le scadenze 2016 per i versamenti contributivi sono le stesse previste per le imposte sui redditi: 16 giugno ovvero, con la maggiorazione dello 0,40%, 18 luglio, per il saldo 2015 e l’acconto 2016; 30 novembre, per il secondo acconto 2016. Commercianti e artigiani possono usufruire della rateazione esclusivamente per i contributi dovuti sulla quota di reddito eccedente il minimale imponibile, non per le somme relative al minimale stesso. I liberi professionisti, invece, possono frazionare sia il saldo relativo all’anno d’imposta 2015 che il primo acconto 2016. La compensazione, tramite modello F24, potrà avvenire solo con somme versate in eccesso riferite alla contribuzione richiesta con l’emissione dei modelli di pagamento avvenuta nel 2015.


Partecipa alla discussione sul forum.