Modello INTRASTAT: nuove istruzioni

Il decreto semplificazioni fiscali ha ridotto il contenuto informativo degli elenchi riepilogativi Intrastat dei servizi, introducendo l’obbligo di comunicare le sole informazioni relative al numero di partita IVA della controparte, il valore totale della transazioni, il codice identificativo del tipo di prestazione resa o ricevuta e il Paese di pagamento. L’Agenzia delle Dogane ha pubblicato la determinazione prot. n. 18978/RU del 19 febbraio 2015 ed hanno modificato le sole istruzioni, senza adeguare i relativi campi del modello Intrastat dei servizi. Al riguardo, le nuove istruzioni chiariscono che i dati richiesti nei campi del modello restano come sole informazioni facoltative per gli elenchi con periodo di riferimento decorrente dal 1° gennaio 2015.


Partecipa alla discussione sul forum.