Modello Eas: il 3 aprile scade il termine per l’invio telematico delle variazioni

di Angelo Facchini

Pubblicato il 27 marzo 2018



Ultimi giorni per gli enti associativi tenuti a indicare all’Agenzia delle entrate, mediante il modello Eas, le modifiche, intervenute nel corso del 2017, su dati e notizie rilevanti ai fini fiscali in precedenza già comunicati. Il modello deve essere presentato entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello in cui si è verificata la variazione. Quest’anno, per effetto delle festività pasquali,  il termine slitta al 3 aprile.