Modello 730: i casi in cui non si presenta

Il modello 730 deve essere presentato entro il 7 di luglio, direttamente all’Agenzia delle Entrate, tramite il proprio sostituto d’imposta o tramite Caf o professionista abilitato. Alcune tipologie di reddito non vanno dichiarate, non facendo sorgere l’obbligo dichiarativo. Ecco quali sono: lavoro dipendente o pensione e abitazione principale con relative pertinenze e altri fabbricati non locati. L’esonero non si applica se il fabbricato non locato è situato nello stesso Comune dell’abitazione principale, abitazione principale e pertinenze per le quali non è dovuta l’IMU; co.co.co. compresi i lavori a progetto, se i redditi sono stati corrisposti da un unico sostituto d’imposta obbligato a effettuare le ritenute di acconto o corrisposti da più sostituti purché certificati dall’ultimo che ha effettuato il conguaglio, le detrazioni per coniuge e familiari a carico sono spettanti e non sono dovute le addizionali regionali e comunali; abitazione principale, relative pertinenze e altri fabbricati non locati. L’esonero non si applica se il fabbricato non locato è situato nello stesso Comune dell’abitazione principale, abitazione principale e pertinenze per le quali non è dovuta l’IMU; redditi esenti; redditi soggetti ad imposta sostitutiva; redditi soggetti a ritenuta alla fonte a titolo d’imposta.


Partecipa alla discussione sul forum.