Minimi: uscita dal regime


I contribuenti minimi che dal 1° gennaio 2012 usciranno dal regime e accederanno alternativamente a quello supersemplifcato o alla contabilità semplificata potranno trovare qualche piccolo vantaggio sul fronte Iva. Esattamente scatterà il diritto alla detrazione dell’Iva assolta sugli acquisti e la possibilità di recupero dell’imposta assolta sui beni compresi quelli strumentali e servizi acquistati in vigenza del regime dei minimi quando l’Iva non fu detratta. Saranno fuori dal regime dei minimi i contribuenti che hanno iniziato l’attività prima del 31 dicembre 2007 oppure, se l’hanno iniziata dopo, non rispettano i requisiti di accesso (articolo 27, comma 2 del Dl 98/11), o hanno superato i limiti dimensionali previsti dalla legge 244/07 nel corso del 2011. L’ex minimo che non entra nel regime supersemplificato dovrà istituire i registri Iva e provvedere all’annotazione delle fatture entro i termini previsti dal Dpr 633/72, integrando le registrazioni con le operazioni rilevanti ai fini della determinazione del reddito. Chi, invece, entrerà nel regime supersemplifcato potrà non tenere la contabilità, ma applicherà l’Iva nei modi ordinari versandola annualmente.


Partecipa alla discussione sul forum.

Minimi: uscita dal regime


I contribuenti minimi che dal 1° gennaio 2012 usciranno dal regime e accederanno alternativamente a quello supersemplifcato o alla contabilità semplificata potranno trovare qualche piccolo vantaggio sul fronte Iva. Esattamente scatterà il diritto alla detrazione dell’Iva assolta sugli acquisti e la possibilità di recupero dell’imposta assolta sui beni compresi quelli strumentali e servizi acquistati in vigenza del regime dei minimi quando l’Iva non fu detratta. Saranno fuori dal regime dei minimi i contribuenti che hanno iniziato l’attività prima del 31 dicembre 2007 oppure, se l’hanno iniziata dopo, non rispettano i requisiti di accesso (articolo 27, comma 2 del Dl 98/11), o hanno superato i limiti dimensionali previsti dalla legge 244/07 nel corso del 2011. L’ex minimo che non entra nel regime supersemplificato dovrà istituire i registri Iva e provvedere all’annotazione delle fatture entro i termini previsti dal Dpr 633/72, integrando le registrazioni con le operazioni rilevanti ai fini della determinazione del reddito. Chi, invece, entrerà nel regime supersemplifcato potrà non tenere la contabilità, ma applicherà l’Iva nei modi ordinari versandola annualmente.


Partecipa alla discussione sul forum.