MATERNITA’: l’interruzione della gravidanza dà diritto al congedo

di Redazione

Pubblicato il 20 aprile 2011

L'INPS, nel messaggio n. 9042 del 18 aprile 2011, precisa che nei casi di interruzione della gravidanza con evento verificatosi a decorrere dal 180° giorno dall'inizio della gestazione è da considerarsi parto, con conseguente riconoscimento del diritto al congedo di maternità ed al correlativo trattamento economico. Anche se l'interruzione coincide con il 180° giorno si considera come parto.