Manovra economica: niente taglio IRPEF – IVA al 22%


Niente taglio dell’IRPEF e rimodulazione di detrazioni e deduzioni fiscali, le risorse dedicate sono andate a finanziare interventi mirati per le famiglie numerose, la riduzione del cuneo fiscale, l’aumento della dote per la detassazione dei salari di produttività e, la cancellazione dell’aumento di un punto dell’IVA agevolata dal 10 all’11%. Aumenta, invece, l’aliquota IVA ordinaria dal 21 al 22%. Dal prossimo 1° luglio si dovrà tener conto dell’aumento. Si segnala il ripristino della clausola di salvaguardia sulla tassazione IRPEF del Tfr; eliminata la norma che avrebbe dovuto cancellare dal 1° gennaio prossimo il trattamento fiscale agevolato per le pensioni e gli indennizzi di guerra. Le detrazioni per familiari a carico aumentano: dal 1° gennaio 2013 la detrazione per ciascun figlio a carico, compresi i figli naturali riconosciuti, i figli adottivi e gli affidati o affiliati, aumenta dagli attuali 800 a 950 euro e a 1.350 euro in caso di figli portatori di handicap.


Partecipa alla discussione sul forum.